Mamma Imaginarium e la Testimonial Ideale
Come già sapete, gli sponsor di questo blog sono selezionati in base ad...
I nostri dolci momenti con Kinder Diario
Nelle scorse settimane mi è stato proposto di testare la nuova app di...

Un Asana a Settimana: Vrksasana

yoga 028

 

L’asana di questa settimana si chiama Vrksasana, l’albero. È una posizione indicata per rinforzare i muscoli delle gambe e per sviluppare l’equilibrio (sia fisico che psichico). È inoltre perfetta per chi ha bisogno di connettersi con la terra o ha difficoltà a stare “con i piedi per terra”. Praticatela ogni giorno per almeno un minuto, fino ad arrivare gradualmente a tre. Non preoccupatevi se all’inizio barcollate o se non riuscite a mantenere l’equilibrio a lungo. Riprendete tranquillamente. L’equilibrio migliorerà con l’allenamento.

Ma ora vediamo come procedere:

In piedi, schiena dritta, sguardo in avanti, braccia lungo il corpo. Cercate di distribuire il peso in modo uniforme sulle piante dei piedi.

Lentamente, piegate una gamba, posando la pianta del piede sulla coscia. Portate le mani, giunte, davanti al petto. Quando vi sentite stabili (fissare un punto di fronte a voi o sul pavimento vi aiuterà a mantenere l’equilibrio) tendete le braccia verso l’alto, mantenendo le mani giunte. Respirando tranquillamente, mantenete la posizione per il tempo desiderato (da uno a tre minuti).

Quando avrete terminato, portate le mani nuovamente all’altezza del petto, poi lungo il corpo. Riportate infine il piede a terra.

Ripetete con l’altra gamba.

 

yoga 029

Commenti

  1. dice

    Claudia una domanda io non ho problemi a fare le “posizioni” quello che non capisco è come entrare in contatto veramente con lo yoga, forse sono troppo occidentale per farlo ma non so a cosa devo pensare e se devo pensare O_O visto che giustamente mi dicevi che lo yoga non è solo esercizio fisico. grazie :-) Angela

    • dice

      Piano piano ci arriveremo. Per quanto riguarda la domanda “a cosa devo pensare?”, l’ideale sarebbe liberare la mente. Per riuscirti puoi provare a concentrarti sulle sensazioni del corpo e sulla respirazione.

Lascia un commento