Giochiamo allo yoga!
A quattro anni dalla prima edizione, «Giochiamo allo yoga» è nuovamente...
Mindfulness con i bambini
Qualche tempo fa vi ho parlato della mindfulness, uno stile di meditazione...

[Tutorial] Il vestito con le balze

No, non sono impazzita improvvisamente mettendomi a creare un abito ogni giorno. Tutti questi progetti sono stati realizzati nel corso dell’estate e vorrei proporveli prima che siano spudoratamente fuori stagione. Ecco un vestitino semplice semplice ma d’effetto.

Occorrente:

Una canottiera (o una t-shirt, o un pezzo di maglina di cotone…)

Un pezzo di tessuto con le balze (che, se avete tanta, tanta pazienza, potrete realizzare voi stesse seguendo le istruzioni riportate qui). Inizialmente pensavo di fare un vestitino unendo la canottiera tagliata al tessuto a balze.

Ho quindi tagliato la canottiera e cucito due quadrati di tessuto sui lati, senza dimenticare l’orlo al fondo.

Poi ho arricciato la parte superiore di quella che sarebbe diventata la “gonna” e l’ho cucita alla canottiera.

Il risultato però non mi convinceva (sì, lo so mamma, tu me l’avevi detto che non sarebbe stato bene…).

Così ho tagliato via le spalline,

Infilato un elastico nel bordo superiore…

Et voilà! Che ve ne pare?

Claudia Porta

Blogger, autrice, insegnante di yoga, SUP yoga, meditazione e mindfulness. Insegno dal vivo ma anche tramite videolezioni su youtube e attraverso l'app iOS 10minyoga.

Commenti

  1. dice

    COMPLIMENTI !!!!!!!!!!!!!!! Questo è davvero davvero davvero bello!
    sarebbe stato adattissimo per partecipare al matrimonio della mia amica sabato scorso!
    con poca spesa avrei fatto un figurone!
    Bellissimo! e che dire queste mamme hanno sempre la vista assai lunga… con la canotta non era gran che…ma cosi’ è decisamente molto fine ed elegante!
    Il mio problema resta sempre lo stesso…con la mia terza abbondante non posso permettermi un reggiseno a fascia…pero’ forse due coprispalline carine non sarebbero state male…

  2. sabina dice

    Che bellezza! anch’io ho pensato subito potesse essere perfetto per un matrimonio. Magari un po’ più lungo per la sposa stessa. Come invitata lo farei di un altro colore, giusto per evitare confusioni…

  3. dice

    domanda tecnica: cosa hai usato per cucire la gonna alla canotta? perchè dovrebbe essere un punto o un filo un pò elastico, no?
    è bellissimo, lo voglio fare!!!!

    • dice

      In effetti ho usato un punto “tratteggiato” (non saprei esattamente come chiamarlo) che nel manuale di istruzioni della mia macchina da cucire è raccomandato per i tessuti elastici.

  4. Sara74 dice

    Ciao claudia,
    favoloso!!! Fa una scena pazzesca. Sei proprio geniale.
    Mi ha fatto venire un’idea per un matrimono al quale parteciperò il 22 settembre. Magari non bianco ma è strepitoso.
    Ma il tessuto con le balze dove lo trovo?

  5. Barbara F. dice

    Strepitoso!
    Io però credo che con un vestitino così sembrerei una goffa ed enorme bomboniera!
    A te, invece sta divinamente!
    Brava e grazie per tutti questi tutorial! La speranza di perdere qualche chiletto non muore…chissà, magari… potrei usarlo anche io il tuo modello! 😉

    Barbara F.

  6. dice

    Anche per me è una delle migliori creazioni che ci hai proposto, bravissima!
    Non solo la vedo adatta per la partecipazione ad una cerimonia, ma, con qualche modifica e qualche accessorio, la vedo adatta per una sposa giovane e unconventional :)

    Bacini

    Grazia

  7. dice

    avevo visto questa “produzione” su istangram…pensavo fosse necessario cucire ogni balza e ho scartato a priori l’idea ma se trovo il tessuto perche’ non provarci: mia suocera mi ha giusto, giusto regalato una macchina da cucire. inizialmente nn ho apprezzato nenche tanto il regalo!
    finisco i due lavoretti a maglia e poi cerco di iniziare con il cucito….mah vedremo!

    sono in macchina (in coda!) e ho scorso i tuoi post,soprattutto le proposte per i bambini. mi piacerebbe un tuo parere su un libro d’attivita’ di cui ho scritto giorni fa, se hai tempo e’ qui:
    http://ilmiograndecaos.blogspot.it/2012/09/electakids.html?m=1

    ale

  8. LucyintheSky dice

    Stupendo!!!! Non vedo l’ora di cimentarmi in uno dei tutorial!
    Sono d’accordo che la seconda versione sia più bella. Ma secondo me non dipende solo dalla scollatura. Tagliando le bretelle hai dovuto “alzare” il tutto e l’abito è diventato più corto. E sicuramente una lunghezza minore sta molto meglio per un abito voluminoso, rispetto alla lunghezza al ginocchio. Non trovi? 😀

Lascia un commento