Conciliare Famiglia e Lavoro Grazie a Internet

Il tasso di abbandono della vita professionale dopo la nascita del primo figlio in Italia è del 27% circa. Non sempre si tratta di una scelta soddisfacente. Molte mamme vorrebbero poter contribuire al bilancio familiare senza per questo dover rinunciare ad accudire il proprio bambino. Ma siamo sicure che, con un po’ di immaginazione, questo non sia possibile?

Con questo libro ho voluto rispondere alle numerose richieste di donne desiderose di trovare la propria strada, in particolar modo dopo la gravidanza. L’arrivo di un figlio sconvolge le nostre vite, cambia le nostre prospettive, modifica le nostre priorità. Cosa fare se il lavoro che avevamo prima non ci si addice più? Ricominciare puntando sulle proprie passioni e le proprie competenze, nel rispetto delle nuove esigenze di tutta la famiglia.

Acquista ora il libro «La mia mamma sta con me»

amazon

[wc_button type=”primary” url=”http://www.bambinonaturale.it/la-mia-mamma-sta-con-me/BN00323/” title=”Visit Site” target=”self” position=”float”]Sul sito dell’editore[/wc_button]

[wc_testimonial by=”Cristiana Calilli” url=”http://www.lacasanellaprateria.com/2013/10/la-mia-mamma-sta-con-me-il-libro-che-mi-ha-cambiato-la-vita/” position=”left”]Il libro di Claudia mi ha dato la forza e gli strumenti per capire che ce la potevo fare, che il mio sogno si sarebbe potuto avverare.[/wc_testimonial]

[wc_testimonial by=”Emanuela Cerri” url=”http://www.pianetamamma.it/gravidanza/angolo-libri-gravidanza/la-mia-mamma-sta-con-me-di-claudia-porta.html” position=”left”]Questo è un libro che una mamma di oggi deve o dovrebbe leggere, e soprattutto io l’avrei letto tanto volentieri anche prima di diventare mamma.[/wc_testimonial]

[wc_testimonial by=”Federica” url=”http://mammamogliedonna.it/2013/12/la-mia-mamma-sta-con-me.html2 position=”left”]Claudia, che prima di essere “il personaggio” che è ora, era una mamma con tanti dubbi e momenti di crisi, come tutte noi mamme e che poi un giorno ha capito che quello che aveva salvato lei poteva non solo salvare altre mamme, ma diventare un lavoro vero e offrire alla sua famiglia una nuova fonte di reddito.[/wc_testimonial]