Ci penso io: un percorso didattico all'insegna del problem-solving
[Questo post è offerto da Bama] Sono nata sotto il segno della bilancia...
#KinderDiario e le Cartoline Attacca & Stacca
Qualche giorno fa vi ho parlato dell'app Kinder Diario, che sto testando...

Ringraziando s’impara

Thanksgiving 027

L’ho già detto tante volte: a casa nostra, ogni scusa è buona per festeggiare. Non solo le ricorrenze classiche, legate alle tradizioni dei nostri rispettivi Paesi, ma anche quelle prese in prestito da altre culture.

Probabilmente il fatto di aver vissuto in Paesi diversi e di aver avuto amici, coinquilini e fidanzati stranieri ha contribuito a farmi amare alcune festività tipiche di altri luoghi.

Come il giorno del Ringraziamento, che abbiamo festeggiato ieri, rielaborandolo a modo nostro. Al tradizionale tacchino, noi preferiamo di gran lunga una bella fonduta savoiarda. In realtà questa festa è semplicemente, per noi, uno spunto di riflessione. Per imparare a fermarci un attimo, guardarci intorno, e riflettere su ciò che abbiamo.

Con Leonardo e Gloria abbiamo creato il “Libro del ringraziamento”. A ciascuno ho dato un Bare Book bianco cartonato e ho chiesto loro di disegnare su ogni pagina una cosa per cui sono grati.

Gloria ha disegnato il sole,

Thanksgiving 046

i suoi guanti nuovi,

Thanksgiving 047

se stessa con me, piccolissima, che la guardo da lontano, cuori e tante lettere che all’osservatore poco attento possono sembrare buttate lì a caso ma che lei sa interpretare benissimo.

Thanksgiving 048

Leonardo ha disegnato la capoeira (o meglio, se stesso mentre balla la capoeira…). Lui è quello sulla sinistra. Accanto a lui, il suo insegnante con i dreadlocks.

Thanksgiving 044

Poi ha disegnato un regalo ricevuto dal nonno, il suo amico Mathieu, la sua mamma, un grande cuore, il resto della famiglia (che aveva inizialmente “dimenticato”) e… un suo sogno.

Thanksgiving 045

Lui e Gloria dentro un robot. Ha detto “voglio ringraziare per i miei sogni”.

Thanksgiving 042

Credo che questa del “libro del ringraziamento” abbia tutte le carte in regola per diventare una delle nostre tradizioni annuali. Sarà divertente, tra qualche anno, sfogliare le vecchie “edizioni”, ricordarsi delle cose che apprezzavamo prima e confrontarle con quelle attuali.

Anche se non celebrate questa festa vi propongo, oggi, di fermarvi un attimo e di pensare ad almeno tre cose per cui siete grati. Se vi va, condividetele qui…

Commenti

  1. dice

    Sei favolosa, Claudia, per la serenità che sai infondere con le tue semplici parole.
    E allora una mamma “super” come me non può fermarsi che per ringraziare con tutto il cuore per le sue figlie, le piccole come le grandi, per la loro gioia di vivere, i loro visi sempre allegri e sorridenti, i loro risultati scolastici, la loro vita…

  2. Claudia dice

    Noi rievochiamo ogni sera, durante la cena, quello che per ciascuno è stato il momento più bello della giornata.
    Prima lo facevamo al momento della buonanotte, ma a volte l’argomento era spunto per conversazioni interessanti che mi dispiaceva “tagliare corto”.
    Parlarne a tavola è invece un bel modo per rallegrare la cena(tra un “mangia” e un “con la forchetta!”) senza bisogno di dover ritagliare un tempo dedicato espressamente a questo.

  3. dice

    Ringrazio per avere avuto in dono una bimba bella come il sole e per la famiglia che siamo diventati grazie a lei
    Ringrazio ogni giorno che mi viene regalato, che non è poi così scontato
    Ringrazio per gli amici speciali che ho incontrato nel mio cammino
    Ringrazio IBS che finalmente mi ha spedito il libro di Amanda Soule! ;-)
    Ringrazio il web che mi ha dato la possibilità di conoscere tante persone meravigliose, in particolar modo TE!

  4. dice

    Oggi mi riesce un po’ difficile fermarmi un attimo … però, grazie mille per il bellissimo spunto, trovo molto interessante questa attività (noi avevamo iniziato con il “pensiero felice” la sera, ma non sempre ci si riesce… forse un “libro” all’anno può bastare! ;-D ). Un bacione

  5. dice

    bellissima ispirazione….il tuo blog è una delle cose più belle che abbia trovato sul web…una dolcezza per l’anima..Vengo a “casa tua” per assaporare qualcosa di speciale che spesso cerco nelle persone e nelle famiglie che ho intorno, ma che non trovo…Per me è una esperienza bellissima aver trovato affinità con persone così fisicamente lontane…una scoperta per me bellissima….
    Ringrazio per il bombo che aspetto;
    per aver incontrato mio marito, amore e gioiello della mia vita;
    per l’amore che scambio con le persone care.
    baci e un augurio di ogni bene alla tua famiglia
    Milena

  6. dice

    Io ringrazio per mio marito e mio figlio, perchè ho ancora i miei genitori, perchè posso vedere, assaporare e gustarmi la vita con i suoi alti e bassi, bella così!…ringrazio anche per il tuo bel blog, che riscalda il cuore, mi dà sempre uno spunto per riflettere e meditare.
    Ci sono tante cose per cui ringraziare…ha!…anche perchè oggi mi sono fatta un piccolo reagalo!!!;)

  7. dice

    Alla fin fine, se uno ci pensa bene,le cose più belle e più importanti sono poche..ci bastano quelle per vivere bene..ed é bello vedere anche da questi commenti come i ringraziamenti più grandi includano gli amici,la famiglia..le relazioni sono il nostro ossigeno quotidiano! :)
    Io ringrazio per potere essere qui e vivere ogni momento di questa vita, per avere Simone vicino, per una famiglia numerosa e accogliente e tanti amici sparsi per il mondo..sarà banale..ma questo basta per rendere ogni giorno una grande avventura!
    che bello “ringrazio per i miei sogni” di Leonardo!! :)
    un abbraccio a voi e un grazie speciale per quello che trasmetti scrivendo qui :)

  8. dice

    Oh, sì… anch’io lascio il mio ringraziamento:
    per aver scoperto tante mamme sul web, che mi fanno sentire meno sola e meno “diversa”
    per la meravigliosa famiglia che mi sono ‘ritrovata’ senza averla mai lontanamente sognata
    per la salute che dopo due depressioni sta tornando, speriamo definitivamente
    Grazie, Claudia
    Ortensia

  9. roberta dice

    Ringrazio perchè la nostra famiglia è forte e in salute.
    Ringrazio per i miei amici belli sinceri che alleviano la sofferenza di non avere una famiglia d’origine così bella e sincera.
    Ringrazio per il dono della fede.

  10. Zaira dice

    Ringrazio di avere la salute che, nonostante tutto, non abbandona me e i miei cari…
    Ringrazio per avere due mani, due occhi, due gambe e un cervello che funzionano e che mi permettono di fare tante cose…
    Ringrazio il tuo blog e la tua serenità che mi aiutano nei “momenti no”!!!

  11. dice

    Ero sicura che avresti tirato fuori qualche bella idea per il ringraziamento:)
    Noi ieri non siamo riusciti a far nulla, sono ancora vittima dell’h1n1 trasmessa dai piccoli untori. Sarà per l’anno prossimo… anzi no, per il primo giorno in cui saremo finalmente tutti guariti.

  12. dice

    I pensieri ed i disegni di Leonardo sono bellissimi…
    Ringraziare per i propri sogni…
    I sogni sono il nostro “io” bambino che non ha paura di sbagliare.. che non ha paura di non riuscire o di non arrivare…
    Io sogno… io oggi riesco ancora a sognare… Ed allora ringrazio la mia vita.. anche per questo.. e grazie al mio secondo roscetto preferito per avermelo ricordato! :-)

  13. Giulia dice

    Io devo ringraziare di avere due figli meravigliosi, un marito brontolone (ma intanto ce l’ho e ho una bella famiglia per cui non mi lamento!), e tanta serenità la sera quando, seppur stravolta, vado a dormire!
    …poi l’elenco potrebbe continuare all’infinito…
    Ha proprio ragione il tuo Leonardo, dobbiamo davvero ringraziare anche i nostri sogni!
    Buona notte e sogni d’oro a tutta la famiglia ;)
    Giulia

  14. dice

    Ringrazio per:
    - un amico che mi ha segnalato il film “Il Pianeta Verde” che ho appena visto e ho adorato, se non l’avessi ancora visto te lo consiglio veramente !
    - La casa nella prateria che mi ha permesso di scoprire questo blog
    - Mio marito che mi permette di sognare….

  15. dice

    Ringrazio per mio marito, la mia roccia
    per le mie figlie, le mie stelle
    i miei animali, le mie coccole calde
    i miei suoceri, ottimi sostituti dei genitori che non ho più
    per la nostra casa, nido caldo e sicuro nel verde

  16. dice

    Bellissima idea! Io, quando riesco, cerco di evocare ogni sera il momento più bello della giornata. Ma a volte, quando ci sono i periodi no come questo (influenza porcella da venerdì scorso), me ne dimentico.
    Al di là della sfiga momentanea, non basterebbe un rotolo del mar Morto per la lista. Magari faccio un post da me :-)

  17. dice

    Che bella idea Claudia, grazie per questi spunti utilissimi. Noi in genere evochiamo durante le preghiere i momenti più della giornata.
    Per quanto mi riguarda, ringrazio per la salute, per la mia famiglia, i miei genitori e i miei amici, ed è proprio vero, sono queste piccole cose che fanno la differenza e ci rendono felici.
    P.S.: abbiamo finalmente terminato la ghirlanda dell’avvento, domani accenderemo la prima candela, penserò a te, grazie per aver condiviso queste bella idea. Se ti va di vederla passa da me, per pubblicarla su Flickr cosa devo fare?

  18. Claudia dice

    Sì, li ho comprati lì. Devi insistere un po’ ma alla fine te li mandano. Le spese di spedizione sono però abbastanza elevate, infatti io ne ho ordinata una bella scorta che mi è durata un anno. Ora me ne resta solo uno…

  19. Claudia dice

    Se hai un account flickr basta che ti iscrivi al nostro gruppo. Altrimenti manda una foto a me e la pubblicherò io…

Lascia un commento