Organizzare le Attività Extrascolastiche con My Nametags

Da pochi giorni qui in Francia è ricominciata la scuola, e con lei tutte le attività extra che i ragazzi scelgono di anno in anno. Leonardo è sempre fedelissimo al Judo, mentre le ragazze amano cambiare e sperimentare cose nuove. Gloria e Chiara quest’anno si sono iscritte a lezioni di canto, e stanno valutando anche un eventuale sport.

Siccome i ritmi sono spesso sostenuti, mi piace organizzare tutto l’occorrente in anticipo, in modo da non andare in panico all’ultimo momento per il kimono non lavato, per la cintura che non si trova o perché non ci sono più bottigliette d’acqua.

I materiali necessari per le varie attività hanno un posto ben preciso, ovvero la borsa destinata esclusivamente all’attività in questione. Il mercoledì sera preparo una lavatrice di indumenti bianchi e Leo ha preso l’abitudine di infilarci dentro il kimono non appena rientra. Poi la fa partire lui. In questo modo siamo sicuri che il kimono sarà pulito e asciutto per l’allenamento del venerdì. Il kimono passa direttamente dallo stendibiancheria alla borsa, senza passaggi intermedi. Nella borsa del judo c’è anche una borraccia per l’acqua, e anche questa passa dalla lavastoviglie (nella quale entra subito dopo l’allenamento) alla borsa, dopo essere stata riempita.

Lo stesso vale per le ragazze. A lezione di canto portano un quaderno e una borraccia d’acqua. Il primo viene utilizzato più volte nel corso della settimana, perché loro amano esercitarsi a cantare anche a casa. Ma la regola è semplice: una volta finito di cinguettare, il quaderno torna nella borsa riservata alle lezioni di canto.

In questo modo abbiamo risolto il problema delle crisi dell’ultimo minuto, all’ordine del giorno soprattutto con Gloria, che ha spesso la testa tra le nuvole e in genere si accorge di ciò che le manca all’ultimo momento.

Per non confondere ciò che appartiene all’una o all’altro, abbiamo sempre utilizzato le etichette adesive. Quest’anno abbiamo provato quelle di My Nametags, un’azienda inglese che da 10 anni produce etichette adesive e termo adesive resistenti ai lavaggi in lavatrice e lavastoviglie, da utilizzare su abiti, scarpe, materiali scolastici, giocattoli e oggetti vari.

Le etichette possono essere personalizzate scegliendo colore dello sfondo, testo e un disegno a scelta tra quelli proposti. Chiara ha scelto etichette verdi con il disegno del panda, Gloria il rosa (snobbato per anni e ora tornato tra i suoi colori preferiti) e il gufetto, mentre Leonardo ha optato per una fantasia militare.

Ora è tutto in ordine: ogni cosa al suo posto e un posto per ogni cosa… speriamo che duri!

E tu? Come gestisci i materiali relativi alle attività extra scolastiche? Quali sono i tuoi trucchi per avere tutto in ordine e a portata di mano?