Il Calendario della Gratitudine

Quest’anno saremo in viaggio durante le vacanze di Natale e quindi, per la prima volta, non abbiamo fatto l’albero di Natale. Anche il solito calendario dell’avvento non aveva molto senso, perché i ragazzi avrebbero aperto solo le caselle dal 1 al 15 dicembre.

Ho cercato un’idea alternativa, una cosa che non occupasse spazio e che ci potessimo portare dietro comodamente. Una cosa che avesse un senso.

L’idea è arrivata a dicembre ormai iniziato: costo zero, ingombro zero, utilità 1000.

L’ho pensato come calendario dell’avvento ma andrà benissimo in qualsiasi altro momento dell’anno. Per questo non ho messo le date, che potrai aggiungere manualmente se lo desideri.

Si tratta di un foglio con tanti bigliettini da strappare per ricordarsi ogni giorno di esprimere la propria gratitudine. Un esercizio che permetterà di focalizzarsi su ciò che ci viene offerto di bello nella vita.

Per realizzarlo basterà stampare il file che trovi qui, ritagliarlo, poi tagliare lungo le linee tratteggiate verticali. Per rendere più facile lo strappo, ho fatto anche dei taglietti tratteggiati con un taglierino lungo quella orizzontale.

Appendi il calendario in un posto in cui sia visibile e di facile accesso e invita i bambini (ma anche gli adulti, puoi farlo anche tu!) a strappare ogni giorno un bigliettino, compilarlo e consegnarlo alla persona interessata. Se questa è lontana lo potrete spedire insieme ad un biglietto di auguri o inviando una foto del bigliettino via sms, WhatsApp, eccetera. Se poi vuoi far sapere a tutti quanto quella persona ti stia a cuore, puoi condividere una foto del bigliettino sui tuoi canali social. Se decidi di farlo, usa l’hashtag #calendariodellagratitudine, così potrò vederlo anche io.

Ti piace l’idea?

Scarica qui il calendario della gratitudine

 

Vuoi aiutarmi a farlo conoscere? Condividi questo post sui tuoi canali social.

Io ora corro a chiudere le valigie… non prima di averci infilato dentro i calendari per i miei figli!