10MinYoga
Vi ho parlato nei giorni scorsi dei nuovi progetti in cantiere. Uno di questi è...
Yoga al Mammacheblog
Quante volte mi avete detto che vorreste fare yoga con me? Ecco finalmente una prima...

[Tutorial] Cappello e Scaldacollo a Maglia

A grande richiesta (e con grande ritardo), ecco le istruzioni per realizzare il completo berretto-scaldacollo che avete visto qui.

Filato: Katia Fabula (o altro filato dalla resa corrispondente)

Ferri: 10

Campione: 9 m x 10 f

Scaldacollo:

Montare 50 maglie e lavorarle a punto diritto fino ad ottenere l’altezza desiderata (il mio misura 20 cm).

Cucire le due estremità.

Cappello:

Montare 39 maglie. Lavorare a costa 1/1 per i primi cinque ferri.

Al sesto ferro lavorare a punto diritto come segue: 2 maglie, 1 aumento; 2 maglie, 1 aumento…

Lavorare a punto diritto fino ad ottenere un’altezza totale di 17-18 cm.

Sul diritto del lavoro, lavorare le maglie due a due.

Sul rovescio, lavorare normalmente.

Sul diritto, lavorare nuovamente le maglie due a due.

Passare il filo nelle maglie restanti e cucire.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

  1. Enzy dice

    Si può imparare a lavorare a maglia da soli? Mi sono guardata intorno ma non c’è nessuno che mi può insegnare l’unica che riusciva bene e mia nonna ma non se la sente più di fare lavoretti. Mi piacerebbe tanto imparare!.

  2. Nicoletta S dice

    noooooo………………..ci stavo pensando questa notte che volevo fare questo completo (sono ancora in fase di realizzazione del coprispalle estivo….:( ) ed ecco le istruzion!!!
    mi sa che sei anche maga e stai iniziando anche a leggere nei nostri pensieri!!!
    Mi piacerebbe tanto trovare lo stesso filato!!!

  3. simona dice

    E’ nei miei appunti come idea per i regali di Natale, devo solo andare in cerca della lana è lei che fa la differenza!
    Grazie ancora una volta (ti stuferai mai di sentirlo dire? Spero di no…) di condividere con noi le tue meravigliose idee.
    Simona (mlabora)
    Ps ho un nuovo indirizzo email

  4. Nadia dice

    molto belli, grazie per aver condiviso lo schema!
    Secondo te è adattabile per una bimba di 2 anni? fatto con una lana più piccola ovviamente!

    ciao

  5. dice

    questa cosa degli aumenti prima di cominciare a chiudere il cappello lo devo provare! grazie!! (magari provo col ferro cicrolare, che ho scoperto da poco ma mi piace un sacco)

  6. roberta dice

    MERAVIGLIAAAAAAAAAAAAA !!!!!
    Ciao Claudia… sono nuova qui nella prateria…. ma non resisto alle tue meraviglie!!!!!
    Sapresti consigliare un sito (possibilmente eu) dove acquistare i filati da te consigliati? Qui a Como non riesco a trovarli…. e quanti grammi ne servirebbero per fare il completo????
    Ti faccio un’ultima domanda…. avresti voglia di illuminarci anche con lo schema sul coprispalle da te fatto sempre con la lana di katia fabula? (mi pare sui toni del grigio/nero…)
    Grazie infinite per la tua disponibilità e per la voglia di condividere!
    Roberta

    • dice

      Facendo una ricerca in rete ho trovato questo. Se hai qualche minuto da perdere su google ne troverai senz’altro molti altri.

      Per quanto riguarda il coprispalle, il procedimento è lo stesso indicato qui. Dovrai solo calcolare il numero di maglie da montare in base alle dimensioni desiderate.

  7. francesca dice

    ..rimpiango davvero di non essere stata + attenta quando mia nonna voleva insegnarmi a lavorare a maglia … nn saprei proprio a chi rivolgermi x farli, ma li adoro!! che cos’è questo filato katia fabula?? lo dovrei chiedere proprio così in negozio??

  8. dice

    bello! mi sa che diventa il regalo di Natale per le mie amiche! non è che sai fare anche i guanti? quelli senza dita, penso si chiamino scaldamani o qualcosa di simile! dai che facciamo la parure!

  9. ChiaraC dice

    Ciao Claudia! Quando dici di lavorare normalmente sul rovescio intendi punto dritto o punto rovescio? Scusa la domanda, forse un po’ scema ma quando una è super-principiante…è super-principiante!

  10. Nadia dice

    Scusa ma per io che sono una super principiante e so lavorare solo il legaccio lo posso fare??e che vuol dire 2magli 1aumento??grazie

    • dice

      Il punto diritto qui impiegato è proprio quello che tu chiami “punto legaccio”. Lavorare 2 maglie, poi aumentare di una. Nei videotutorial linkati nel testo trovi tutte le istruzioni.

  11. alessandra dice

    Bella grazie! Coi ferri 10 in una serata era pronto il dietro di un maglione per mio figlio (ne ho preoso in quantita’ :-) ).
    Ma: le cuciture con la lana cosi’ grossa come le fai. che ago devo cercare?
    grazie
    alessandra

  12. isabella dice

    Ciao ti leggo spesso ma non ho ma scritto posso chiederti quanto lana hai usato inoltre quando dici 2 maglie e 1 aumento intendi k2 YO ecc..? Scusami ma non sono bravissima ma mi sono sempre arrangiata seguendo per gli schemi in inglese

    • dice

      Ho usato quattro gomitoli. Per quanto riguarda la sigla non saprei, non conosco la terminologia inglese… lavori due maglie e poi aumenti di una…

  13. letizia dice

    Ciao sono super principiante e sto provando a fare il cappello. ho capito quasi tutto ma non mi è chiara l’ultima parte cosa vuol dire sul dritto del lavoro e sul rovescio del lavoro? Grazie mille.

  14. giovanna dice

    ahhhh che meraviglia, devo propio farmelo questo berretto!!! spero di riuscirci…. ad esempio lavorare a costa cosa vuol dire ( per i primi giri)??? grazie mille e compimenti per il bellissimo Blog che ho appena conosciuto!

  15. Vale dice

    Ciao!Ho seguito il tuo tttorial per il cappello…passo passo..ma il cappello è venuto piccolissimo…ho utilizzato una lana molto doppia e i ferri 5 però se la dimensione deve essere 17 cm non credo cambi qualcosa…come ami secondo te mi è venuto miuscolo e non bello grande come il tuo?

  16. Aliss dice

    Ciao! Il cappello e’ stupendo! Lo sto facendo ma ho cominciato la mia avventura con i ferri poco fa… Non riesco a capire cosa si fa dopo aver ottenuto la grandezza 17-18cm. Bisogna diminuire? Cosa vuol dore sul rovescio lavorare normalmente e sul diritto due a due?
    Scusa ma vorrei tanto capite per poter farlo.
    Grazie mille!!!

  17. Livia dice

    Sono una principiante : alla fine, quando dici che passi il filo nelle maglie intendi dire che in vece di chiudere il lavoro nella normale maniera ( come quando si fanno le sciarpe) passi il filo con l’ago nelle maglie, poi si sfila il ferroe si tira il filo?

  18. iole dice

    Ciao , scusa il disturbo, volevo capire se il punto usato e’ maglia legaccio? con quante finisco il lavoro..?Grazie

  19. Terry dice

    Ciao! Stavo proprio cercando il modello per un cappello del genere =D
    Volevo farti una domanda però: è possibile ottenere un cappello della stessa “forma” ma lavorando con le trecce? Se sì come? Scusa per il disturbo.

  20. Nadia dice

    ciao Claudia,
    finora mi sono cimentata nel fare sciarpe ai ferri (con la lana a pallini-ponpon) e vorrei provare a fare dei cappellini..volevo chiederti che tipo di lana comprare..se deve avere un determinato spessore o se c’è un tipo di lana specifica che non faccia venire il prurito in testa una volta indossato il cappellino.grazie e complimenti ancora :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *