Niente più Scuse: Minimalismo per Genitori
Molti di noi pensano che il minimalismo sia impossibile in una casa in...
Montessori - Il Decalogo dell'Educatore
Nei giorni scorsi, sfogliando gli appunti presi durante la mia formazione...

Tutorial: Come Realizzare un Portabebé Coreano (Podeagi)

Dopo la dimostrazione di Sandra, sono rimasta folgorata dal Podeagi e ho deciso di provare a realizzarne uno. Per chi volesse fare altrettanto, ecco qualche indicazione a riguardo.

Ovviamente le misure possono variare ed essere adattate alle vostre preferenze e/o esigenze.

Per il mio Podeagi “pilota” ho scelto le misure qui riportate:

Pannello centrale: 50 x 70 cm

Spalline: 15 x 200 cm

Imbottitura spalline: 14 x 50 cm

Tagliate due rettangoli di tessuto  e cuciteli su tre lati, diritto contro diritto. Rovesciate, ripiegate e cucite l’ultimo lato.

Per le spalline, tagliate due lunghe strisce di tessuto di 32 x 200 cm. Piegate in due, stirate e cucite lungo il lato lungo e uno dei lati corti.

Rovesciate, infilate l’imbottitura e cucite il lato rimasto aperto fissando la spallina al pannello centrale, con un’inclinazione di 45° circa. Ripetete l’operazione con la seconda spallina. Fissate l ‘imbottitura con un’impuntura.

Il vostro Podeagi è pronto. Non vi resta che uscire per una bella passeggiata!

 

Commenti

  1. mammafrau dice

    grazie, perchè non lo conoscevo e mi sembra decisamente accattivante!! a 4 giorni dalla data presunta del parto e in continuo spostamento verso il mare non riuscirò a realizzarlo subito ma…sarà un pronto-cuci autunnale che non posso lasciarmi scappare!!!saremo a quota 5°supporto per portare….sarà una malattia? ;D per il grande (coetaneo della tua Chiara) mi sembra anche più rapido da mettere del mei tai, senza panciona voglio ricominciare a portare un pò anche lui!!

  2. dice

    Grazie Claudia per dare la possibilità di realizzare il podeagi da sole a casa. Io non ho mai portato i miei bimbi, ma leggendo i tuoi post, ho deciso di provare.
    Solo una domanda per questo tutorial: la il rettangolo di stoffa, fa anche da supporto o serve solo per coprire e magari far stare caldo il bimbo? Mi spiego: cucendo solamente un unica lunga fascia, da far passare prima sotto le braccia del bimbo e poi sotto al sedere, incrociando, non si ottiene lo stesso risultato?
    A vedere, dalle foto dell’altro post, questo rettangolo cosi lungo, ho l’impressione che possa dare un po’ fastidio quando si fa passare la fascia sotto le gambe!
    Secondo te, con questo podeagi si puo portare bambini fino a che peso? Dipende solo da noi?

    • dice

      Suppongo che si otterrebbe lo stesso risultato solo con la fascia, ma credo che sarebbe alquanto fastidiosa per il bambino. Il rettangolo serve senz’altro a distribuire meglio il peso e non dà affatto fastidio. Per quanto riguarda il peso, come per il mei tai, puoi portare finché ce la fai…

  3. dice

    mi sembra di averlo visto qui:
    http://” rel=”nofollow”>http://sewliberated.com/products/sew-liberated-20-stylish-projects
    ma nn sapevo avesse questo nome, grazie claudia di diffondere con questi bei post la cultura del portage!!

  4. daniela Prez. Napoli dice

    davvero particolare…………… io ho usato solo fascia elastica e poi fascia lunga…………. però quando ho ascoperto il mei tai devo dire mi è piaciuto tanto …………..ora non so , Nicolò è “alto” 92 cm e pesa 13 Kg (ha 15 mesi) Serena pesa 18 kg per 116 cm (4 anni) , loro sono ancora portati (Serena poco in verità) ; dopo quasi 8 anni non so se saprei cambiaer l’automatismo del movimento che faccio quando acchiappo Nico al volo e lo avvolgo e posiziono nella nostra coloratissima fasciona ben collaudata (Chiara 7 anni e mezzo per 28 kg sospira al ricordo e a volte ci verrebbe ancora sulle spalle di mamma ) … forse è xchè ci sono affezzionata ; un pò come al fatto che prima o poi Nico non vorra più poppare il “datte” dal seno e mi mancherà da morire…….

  5. daniela Prez. Napoli dice

    mamma mia come sono sentimentale , mi affezziono a tutto…… sarà pure il periodo particolarmente difficile che mi porta ancora di + ad aggrapparmi a tutto quello che già conosco !!!! Sia pure una semplice fascia porta-bebè !!

  6. donatella dice

    si io lo avevo gia visto ma mi sembrava una sorta di coperta con cui stringere a se il bimbo…..è molto bello anche il modo di portare sul davanti anche se non mi sembra tanto semplice da attuare con un neonato senza nessun aiuto….e poi non capivo come si poteva evitare di stringere le gambine del bambino passando la fascia sotto il sederino…..(???) vabbè con la pratica si capisce tutto !!!

  7. dice

    Bellissimo!!!!!!
    Voglio proprio provare!!!!!!!!!!! e’ semplice….così semplice che ho qualche speranza di riuscirci anch’ io……

    GRAZIE!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. elena dice

    Grande!!! Senza cintura sembra che “disturbi” meno sui fianchi e sulla pancia della mamma (io ho subito un piccolo intervento per la rimozione di un neo in zona ombelico e sono iper-sensibile a tutto quello che “poggia” nei pressi)… Il Podeagi mi pare più flessibile nel legare… o no? E il peso come si distribuisce, come in un normale mei tai? Sono curiosa, mi sa che proverò a cucirne uno! :)

  9. arianna dice

    Ciao Claudia e tutti voi,
    ho due bimbe e ho già realizzato e testato il mei tai grazie al tuo utilissimo e chiaro tutorial ( a mio modesto parere di principiante molto migliore di altri che girano in rete).
    Ora vorrei provare a cucirmi anche il podeagi ma non ho capito alcune cose:
    - di quale ‘disegno’ si parla nel tutorial
    - come inserire le spalline visto che avevi detto di cucire anche il lato rimasto aperto del pannello centrale
    - nelle foto sembra che ci siano due pannelli, uno bianco e l’altro fantasia rosa/arancio, sono cuciti insieme?
    Grazie e scusa per il disturbo…immagino non sia facile spiegare queste cose…
    Complimenti ancora per il blog e grazie per il tempo che dedicando a lui, dedichi anche a noi!!
    Arianna

    • dice

      Sono felice che ti piaccia il mio tutorial e ti rispondo di seguito:

      - il disegno… ops, doveva esserci un link, appena riesco lo inserisco
      - le spalline non vanno inserite ma applicate. In alternativa puoi lasciare aperto lo spazio per inserirle.
      - il mio podeagi è diverso da quello della foto: l’ho semplificato al massimo ;-)

  10. elena dice

    Detto fatto! L’ho finito in quattro e quattr’otto… il mio è un po’ più largo (60 cm) e poi ho lasciato le spalline di 30 cm senza metterle doppie (ho utilizzato un cotone bio medium weight che sostiene bene): così riesco a legarlo meglio intorno alla mia fringuella (9 mesi per 6kg appena!) e riesco a distribuire meglio il peso sul seno (allatto ancora e sono abbastanza… over size!!) E’ super-comodo così… Grazie mille Claudia!! :)

  11. dice

    Grazie a Silvia per la (gentile) segnalazione del libro nel quale è presente un tutorial per il podeagi.

    Per quanto riguarda i commenti, finiti nel filtro antispam, che mi segnalano in modo poco simpatico altre risorse in rete sull’argomento, non saranno pubblicati perché inopportuni, offensivi, polemici o diffamatori. Per non parlare dei link verso siti che in passato si sono appropriati indebitamente di fotografie o contenuti miei.

    Non ho mai deto di aver inventato il podeagi né ne ho rivendicato l’esclusiva. HO detto: “SE avete scoperto l’esistenza del Podeagi su questo blog, e/o SE decidete di realizzarlo grazie al mio tutorial”, vi prego di citare la fonte.

    Chi è in cattiva fede continuerà a non farlo. Chi invece in passato ha omesso per “ignoranza” avrà l’accortezza di cambiare atteggiamento.

  12. Vanessa dice

    Sarebbe bello se i commenti generassero una discussione piuttosto che solo omaggi alla proprietaria,e comunque ho visto sul sito che ho lincato di mammacanguro che gia’ in passato l accusavi di averti rubato la ricetta della pasta modellabile quando la fanno tutti gli asili e tanti altri che non usano internet,ti appropri di cose vecchie come il mondo.

    • dice

      Su questo blog ci sono interessantissime discussioni e vivaci scambi di opinione, non solo “omaggi alla proprietaria”. Non c’è invece spazio per la polemica fine a se stessa.

      Non mi approprio di nulla tranne di quello che è mio. Di ricette ce ne sono centinaia, se fai lo sforzo di scriverla con parole tue nessuno ti verrà a disturbare ma se la copi e incolli dal mio blog (cosa peraltro illegale) DEVI almeno citarmi e linkarmi.

      Non sapevo della questione di mamma canguro e della pasta da modellare, ero rimasta alle mie foto pubblicate sul suo blog senza autorizzazione. Grazie per la segnalazione.

  13. Silvana dice

    Ciao!!!! Grazie innanzi tutto per questo blog meraviglioso… il mio Tobias ha 1 anno e pesa 9 kg. E’ ora di cabiare posizione, da davanti a dietro e stavo pensando all’ennesimo supporto (ne abbiamo 5!!!). Una podeagi? Mi pare un’ottima idea. E’ possibile posizionare il bambino da sole?

    Grazie! Silvana

Lascia un commento