Ci penso io: un percorso didattico all'insegna del problem-solving
[Questo post è offerto da Bama] Sono nata sotto il segno della bilancia...
#KinderDiario e le Cartoline Attacca & Stacca
Qualche giorno fa vi ho parlato dell'app Kinder Diario, che sto testando...

Campeggio per Negati

Dopo quattro anni di vita bucolica, a stretto contatto con creature dalle quali un tempo sarei fuggita urlando (non parlo dei miei figli ma dei vari insetti, lucertoloni e animali vari…) mi sono lasciata convincere.

Sto per sperimentare per la prima volta le gioie (?) del campeggio. Campeggio equestre, per la precisione. Sarà senz’altro un’esperienza meravigliosa ma… non so assolutamente da dove cominciare.

Sono certa però che tra voi ci sono numerose campeggiatrici esperte che saranno felici di condividere i propri consigli.

O sbaglio?

Commenti

  1. dice

    Sono curiosa di sapere quali sono le caratteristiche del campeggio equestre! …ti giuro che non ho mai sentito nessuno parlare di campeggio equestre (…e pensa che lavoro nel settore dei viaggi!!!!),

  2. dice

    io è da quando sono nata che faccio campeggio! i miei genitori hanno una roulotte…che abbiamo usato anche per visitare Parigi, Vienna,Salisburgo ecc. e mi sono sempre divertita molto.
    La vita da campeggio deve piacere e richiede un pò di spirito di adattamento.
    Certo, da quando sono nati i miei figli le cose si sono parecchio complicate ma noi li abbiamo portati fin da quando avevano 3 mesi!
    L’unico difetto che ho trovato io è la difficoltà a tenerli fermi quando si torna dalla spiaggia e si deve mangiare!!! ma tieni conto che i miei figli sono due terremoti che non stanno mai fermi e scappano ovunque…sono anche molto socievoli e per questo andavano a trovare gli amici delle altre roulotte. Ecco, sul fatto amicizia, socializzazione e spirito di libertà il campeggio è unico! anche se a volte ammetto che preferirei stare un pochino più appartata! magari con un bungalow!
    Sono sicura che non avrete particolari problemi voi, poi il campeggio equestre deve essere molto divertente e stimolante…attendo il tuo resoconto.
    ciao

  3. dice

    Si tratta di una cosa organizzata tra amici in un centro equestre che normalmente non ospita questo genere di attività. Mi sembra l’ideale come prima esperienza. Saremo in tenda quindi… ammesso che riusciamo a montarla!

    Siccome dobbiamo procurarci tutto il materiale, si accettano anche consigli in merito!

  4. VIVIANA dice

    cIAO, LEGGO DA UN PO’ DI TEMPO IL TUO BLOG E MI RITROVO SPESSO IN SINTONIA CON IL TUO MODO DI AFFRONTARE LE COSE DELLA VITA.
    PER IL CAMPEGGIO DIREI, VISTO CHE USI LA TENDA, CHE UN TELO DI PLASTICA SPESSA DA METTERE FRA LA TENDA E IL TERRENO (TOGLIE L’UMIDITA’) SIA ESSENZIALE.
    VISTO CHE E’ IN UN MANEGGIO DIREI CHE IL CIBO NON DOVREBBE ESSERE UN PROBLEMA.
    ESSENZIALI CIABATTE DI GOMMA DA METTERE E TOGLIERE CON FACILITA’ PRIMA DI ENTRARE IN TENDA E METTI UN TELO DAVANTI ALL’ENTRATA PER PULIRE I PIEDINI DEI BIMBI PRIMA DELLA NANNA (ALTRIMENTI TI RITROVI A DORMIRE NELLA TERRA).
    VESTITI A STRATI, UN BUON SACCO A PELO MA NON TROPPO PESANTE (DORMIRE IN TANTI IN TENDA E’ PRATICAMENTE COME AVERE UNA STUFETTA, ALMENO NEL MIO CASO CHE FRA COMPAGNO, FIGLIA E CANE MI SCALDO PURE IO CHE SONO UNA IPER FREDDOLOSA), CUSCINO!!!!!!
    SE HAI MAL DI SCHIENA PRENDI UN TAPPETINO DI QUELLI GONFIABILI, MOOOLTO PIù COMODI.
    PER IL RESTO, DIVERTIRSI E RIDERE QUANDO LA SITUAZIONE SEMBRA INCASINATA.
    BUON DIVERTIMENTO
    VIVIANA

  5. dice

    la tenda l’abbiamo usata solo una volta per andare a visitare la Spagna. Solo per dormirci dentro, altrimenti diventava più complicato.
    Io ero piccola ma ricordo quando aiutavo mio papà a montare la tenda…non è stato proprio facile. Ma ti parlo di 30 anni fà, ora le tende sono diverse, sicuramente cercherei una tenda capiente e facile da montare.
    Essendo abituata con la rulotte che praticamente ha tutto ( cucina, armadi, bagnetto…) devo pensarci un attimo. Sicuramente servono materassini gonfiabili a mo di materasso, sacchi a pelo ( dipende dal periodo ma nei campeggi vista la presenza degli alberi c’è molta umidità…io sono un pò freddolosa), un nylon per isolare la tenda dal suolo…
    Intanto ci penso ( scusa ora devo uscire…vado all’ikea ;) ) ma torno e spero che qualcuno nel frattempo ti scriva maggiori dettagli.
    A più tardi…

  6. Francesca dice

    Noi abbiamo usato la tenda per girare la Corsica,qualche anno fa, e ci siamo trovati bene.A parte..la scomodità di montare e disfare la tenda (che in nessun modo entrerà piu’nel suo contenitore originario!).Ma noi ci spostavamo quasi ogni giorno,quindi abbiamo avuto un bel da fare!Ci sono delle tende alla decathlon che si “montano da sole”senza picchetti, asticelle etc..e credo siano molto comode;ce ne sono di varie misure e sicuramente troverai quella adatta a contenere tutta la famigliola!;)

  7. Silvia dice

    Ti divertirai di sicuro. Attualmente si trovano in commercio tende velocissime da montare. Ti consiglierei di acquistarla con lieve anticipo e far le prove in giardino. Io per il campeggio avevo acquistato il set di pentole ad incastro in un negozio specializzato. Occupano poco spazio e sono leggere. In bocca al lupo!

  8. simona dice

    ciao
    ho campeggiato una volta sola con amici da ragazza, ricordo una bella stuoia all’esterno e noi seduti per terra a mangiare all’ombra dei meravigliosi ulivi pugliesi, serate a chiacchiarare sotto le stelle.
    Con le figlie non oso nemmeno….(vedi discorso insetti e lucertoline varie)anche se alle volte quando vedo quelle belle tente famigliari del Decathlon con due stanze e veranda mi viene voglia di comprarla e metterla in giardino. Chiedo a mio marito che ha fatto anni di campeggio con i sui fratelli se ha qualche segreto da svelarti….
    Che bello organizzare le vacanze: anche noi ci siamo quasi !!!!

  9. dice

    io ho campeggiato per 20 anni con i miei genitori…
    per consigliarti però dovresti darci un po’ di dettagli in più: ad esempio
    i pasti li cucinerete voi o andrete in un self-service/ristorante?
    Se devi cucinare ti servirà un fornelletto a gas (anche se piccolo) e poi pentole piatti bicchieri tavolo e sedie e un mobiletto dove appoggiare il fornelletto e tutte le vettovaglie, e poi una ghiacciaia o frigoriferino o almeno una borsa frigor
    poi ovviamente vi serviranno i lettini/materassini e i sacchi a pelo (perchè in tenda la notte può far fresco) e un punto luce (elettrico o a pile) e una pila tascabile per andare in bagno quando è buio (ad es di notte che i bagni sono illuminati ma magari il tragitto non lo è molto)
    quanti giorni starete?
    buon divertimento!!

    • dice

      Due giorni e una notte, per questa prima esperienza. La cena verrà fornita, dovremo invece pensare ai pranzi e alla colazione, ma credo che opteremo per qualcosa di freddo…

  10. simona dice

    Massimo si ricorda del fratello (ingegnere;))che attorno alla tenda scavava una sorta di canalina di scolo, nel caso di pioggia l’acqua dovrebbe scorrere via….

  11. dice

    in linea di massima:
    * Accetta-martello
    * Adattatori spine
    * Borraccia
    * Carbonella
    * Detersivo per panni
    * Fornello 220 Volt per zanzare, con pastiglie
    * Lampada a gas
    * Materassini gonfiabili
    * Ombrellone
    * Pala-zappa
    * Sacchi a pelo
    * Sedie pieghevoli
    * Spago ed elastici
    * Stendibiancheria
    * Tanica per acqua
    * Tavolo
    * Tiranti e picchetti per veranda
    * Tubo per rifornimento acqua, con innesti rapidi e di varia dimensione
    poi dipende da dove vai

  12. Paola dice

    Ciao, anche noi stiamo organizzando di passare qualche giorno in campeggio…abbiamo appena acquistato una tenda tunnell (x 6persone) noi siamo in 4 della decathlon…questa sera faremo le prove di montaggio e il bimbo grande è elettrizzato..abbiamo anche preso un telo da mettere in veranda…materassini gonfiabili con sacco a pelo (di quando eravamo giovani noi)..tavolino da campeggio..lanterna..
    non faremo proprio proprio la vita dei campeggiatori “seri” abbiamo deciso di fare colazione e di cenare al ristorante del campeggio…altrimenti si sarebbe aperto tutto il mondo della rpeparazione del cibo…troppo complesso e impegnativo… :) .
    Buona preparazione e diverti tevi!!

  13. dice

    aggiungo che io sono abituata con il camper e all’inizio pensavo di dovermi portare metà casa poi con il tempo e l’esperienza impari che servono poche cose utili e pratiche del resto si può fare a meno e ti godi anche il fatto di doverti arrangiare con poco a noi piace sopratutto stare fuori all’aria aperta senza tv computer etc
    buon campeggio!
    Cris

  14. donatella dice

    il primo campeggio l’ho fatto lo scorso anno ma in bungalow quindi di campeggio c’era poco.in genere le aree sono attrezzate di acqua potabile e servizi però devi portarti parecchia roba soprattutto per i pasti.dal momento che state solo 2gg….io non farei tanta fatica con fornellini e scorte alimentari ma opterei per pasti freddi come hai pensato tu…insalate formaggi salumi sott’olio………o mamma ..io detesto i preparativi che mi devo scervellare troppo……ci perdo tutto il relax!!!quindi buon divertimento !!!

  15. Francesca dice

    Ciao Claudia, sicuramente due giorni di campeggio voleranno!io ci vado da quando sono nata praticamente e, a seconda del tempo di permanenza hai più o meno bisogno di alcuni oggetti.
    Naturalmente la tenda è fondamentale. In commercio ce ne sono di varie tipologie e prezzi. Dovrai pensare al Se ci tornerò e regolarti di conseguenza. Le tende “due secondi”della Decathlon sono comode per i neofiti ma tolgono tutto il piacere del montaggio e dello smontaggio. Considera che anche con una tenda normale a Igloo ci vogliono sì e no 10 minuti. Attrezzatura indispensabile sono materassini (autogonfianti) se pensi di ritornarci (costano un pò) altrimenti i vecchi materassini a rotoloni da 3 euro che isolano dal suolo ma non sono per niente morbidi. Sacchi a pelo idem, controlla bene il grado di temperatura minima che sopportano, onde evitare di avere freddo.
    Indispensabile lampade frontali, ti lasciano le mani libere di cercare al buio nella tenda. Torcia da appendere all’interno della tenda. Accappatoi perchè quando fai la doccia la sera è freschino. Se non hai intenzione di cucinare, e credo sia la cosa migliore per due giorni, puoi arrangiarti magari solo per la prima colazione con fornellino tazze, pentolino. Per il pranzo, all’andata qualcosa di pronto e il giorno dopo, panini. Così non avrai bisogno di frigorifero!
    Per i problemi legati alla pioggia, beh sì a canalina è utile, ma è sufficiente guardarele previsioni. Le tende reggono benissimo l’acqua, io ho campeggiato in Auvergne a ottobre sotto il diluvio universale con la mia piccola ferrino e tutto è andato a gonfie vele.
    Indispensabile tappetino pulisci piedi prima di entrare in tenda. Chiusura zanzariere per evitare insetti. Abiti leggeri ma coprenti per zanzare. Tappi per le orecchie se non sopporti i russatori ;-)! Per il resto, sarà un’esperienza meravigliosa
    Ciao
    France

  16. mammafrau dice

    io odiavo l’idea del campeggio, poi una volta mio marito mi ha convinta ed è stato così bravo che mi è piaciuto un sacco! per soli due giorni il fornellino lo eviterei, porterei due litri di latte uht, orzo solubile e biscotti! magari qualche succo di frutta e crackers per merende di emergenza perchè il campeggio mette fame!! materassini se già hai quelli da piscina potresti usare quelli per i bimbi, comunque quoto il decathlon perchè li trovi tutto quello che serve a prezzi anche contenuti..non farti spaventare dalle tende perchè alla fine il montaggio è più semplice di quanto sembri! ciabattine per tutti e mollette e filo per panni da attaccare tra due alberi per fare asciugare asciugamani e accappatoi dopo le docce! (che voglio dire, in 5 sennò non vi si asciugano ;) vedrai che starete benissimo!

  17. dice

    Posso unirmi aggiungendo un consiglio che non credo di avere ancora letto?
    Organizzatevi con un bel cellophane robusto da mettere SOTTO la tenda, prima di montare… se per caso dovesse piovere ti ripara tantissimo dall’umidità… da fissare con i picchetti… :-)
    ho sempre fatto campeggio, fin da piccolissima, e anche quest’anno ho prenotato nonostante la mia bimba avrà solo 2 mesi… fidati, c0è solo che da divertirsi… mi raccomando spray x le zanzare però… in bocca al lupo!

  18. stellegemelle dice

    ohccometicapisco!!!!!
    per la prima volta tra un mese andiamo un campeggio…in un bungalow!!!!!!
    mai mai mai fatto!!!!
    e dobbiamo anche organizzarci per fare da mangiare….e tutte le cose per le Princy!!!!!
    aiuto!!!!

  19. dice

    Ciao Claudia, sono Sandra mamma di Maite di 21 anni e di joel (terremoto) di 2 anni e mezzo.
    Tutti i giorni leggo il tuo blog ,ma questa è la prima volta che ti scrivo.Ti faccio mille e anche di più complimenti per le idee che ci proponi per le tue sperienze di vita nelle quali tante volte mi ritrovo e per il calore umano che ci trasmetti…
    Beh, riguardo al campeggio posso dirti che per i bimbi è fantastico!! quando io iniziavo a montare la tenda mia figlia e la sua amica, molto impegnate seriamente ma con lo spirito del gioco, avevano già finito di fare tutto!!!
    Invece per me era un poquino più impegnativo. E’ molto importante coprire bene il pavimento con stratti vari, coperte,e teli di plastica. Se poi hai dei fogli di isolante (tipo quelli di polisterolo) sarebbe lo ideale!. L’ultima volta che sono andata in campeggio sono tornata a casa con la cistite e mal di denti…ma la colpa è tutta mia perchè non ho isolato bene il materasso da terra. Quindi questo item è importante!
    Per il mangiare (non so se mangi da qualche parte o lo prepari tu) preparavo tanta insalata pulita del mio orticello, patate già bollite da fare diverse insalate o da friggere velocemente in padella. Un tarta salata, del orzo cotto da condire o da fare in insalata come quella del riso…ecc. tutto questo per guadagnare tempo e fattica. Ai bimbi li viene una fame da luppi!!. Tantissimi auguri e buona fortuna!!

  20. nadia dice

    Il campeggio è libertà, spensieratezza, no orari, no regole. ti divertirai.
    procurati un beauty che abbia lun gancio, una maniglietta anche di stoffa. ti servirà per appenderlo alla porta del bagno quando andrai a fare la doccia. Non sempre c’è lo sgabellino per appoggiare le cose. La torcia per la sera.la carta igienica. gli accappatoi in microfibra sono fantastici.. asciugano in fretta.la stuoia da mettere davanti alla tenda.materassini ( in effetti da decathlon trovi tutto).
    Buon divertimento

  21. ChiaraP dice

    ciao!
    anch’io quest’estate affronterò la prima vera esperienza di campeggio, in roulotte però, e per un mese!!!
    è stato interessante leggere i consigli… mi sa che un salto da Decathlon lo farò anche io!
    per il resto, l’unica cosa che un po’ mi preoccupa è tenere sotto controllo mio figlio Carlo, che ha poco meno di 2 anni, dentro a uno dei più grandi campeggi d’Europa… problema che però a te non si pone, visto che sarete tra amici in un posto in cui, mi è parso di capire, sarete gli unici campeggiatori.
    vi divertirete sicuramente un mondo!!

  22. Margherita dice

    Ciao Claudia, anche io ti seguo sempre, ma commento poco. Non sono una grande esperta di campeggio, ma tra le mie reminescenze giovanili, mi ricordo il caldo bestiale della mattina dentro la tenda… Allora montatela in modo che al mattino sia all’ombra, o procuratevi un telo scuro da montare sopra, a mò di parasole, altrimenti alle 6 dovrete scappare tutti fuori dal caldo! Tavolino e sedie pieghevoli sono molto utili: certo, si può sedere per terra, ma anche solo per appoggiare le cose servono!
    Buon divertimento!!

  23. dice

    Mia nonna aveva un campeggio, quindi io ci sono cresciuta. Non da vera campeggiatrice, ma ci trascorrevo giornate intere per poi tornare a casa la sera. E’ una vita bellissima, emozionante, romantica e magica.
    Però, per una mamma con 3 bimbi dev’essere un pò faticoso. Certamente i grandi ti daranno una mano, insieme con tuo marito, quindi, nel tuo caso, credo che sia affrontabile. Io, ora come ora, non potrei permettermelo, visto che invece i miei sono ancora troppo piccoli e mio marito non è affatto collaborativo! Il mio consiglio è quello di attrezzarti bene dal punto di vista igienico. Toilette, lavabi e docce sono in comune, quindi pensa bene a tutto quello di cui avrai bisogno. Contenitori per spazzolini e dentifrici, carta igienica, saponi (in appositi contenitori), detergenti vari e tutto ciò che usi per i tuoi bimbi!
    Buona vacanza!!

  24. dice

    bene, vedo che ti hanno dato degli ottimi consigli! certo, visto che state solo una notte, cercate di comprare il meno possibile…è vero come ha già detto qualcuno, all’inizio si tende a portare di tutto di più…poi con gli anni ci si rende conto che serve veramente poco!
    buona vacanza allora!

  25. dice

    Vi divertirete davvero… il campeggio da un grande senso di libertà! Cmq dai, son solo due giorni, secondo me a parte le cose proprio indispensabili indispensabili, tutto il resto puoi cercare di riciclarlo fra le cose di casa. Mi sembra di aver capito che la tenda ce l’hai già… noi sotto alla tenda, mettiamo delle stuoie (ma può bastare un nylon visto che state poco) per isolare ulterioremente dal terreno e anche per mantenere di più la tenda. Stoviglie e vestiti li trasporto in grandi scatole di plastica (hai presenti quelle grandi trasparenti dell’Ikea con le ruote sotto? Ecco quelle…) servono per tenere all’asciutto/protette le cose ed inoltre forniscono un buon piano d’appoggio (in tenda non c’è mai molto spazio), fornelletto piccolo a gas per la prima colazione o una pasta (e poche pentole). Visto che son solo due giorni, ti suggerirei piatti, bicchieri e posate usa e getta. Un piccolo frigorifero è indispensabile, se ti garantistico la possibilità di congelare i “ghiaccetti” può bastare anche una borsa frigo (con doppi ghiacci, da usare e da far raffreddare) o un frighetto da pic-nic… quello elettrico però è decisamente meglio! Un piccolo rastrello-raccoglifoglie, vi servirà per preparare il terreno dove piantate la tenda, non è piacevole ritrovarsi con i sassolini appuntiti sotto i piedi scalzi. Materassini gonfiabili (e pompetta per gonfiarli) e sacco a pelo leggero, sedie e tavolino pieghevoli (ma non sono indispensabili, per due giorni possono bastare delle stuoi e mangiare alla “giapponese”, usando magari le grandi scatole per appoggiare i cibi!)… ciabatte che non scivolino sulle piastrelle bagnate dei bagni, copriwater, carta ig., asciugamani (io uso quelli di microfibra, occupano poco spazio e si asciugano in fretta), filo per stendere la biancheria bagnata (e bastano due alberi). Lampada portatile e vulcani per le zanzare (oltre ad un ottimo spray repellente….)… Che dirti? In bocca al lupo e buon divertimento (e se mi verrà in mente qualcos’altro, te lo lascio scritto :D )

  26. dice

    ciao io sono stata 15 anni negli scouts dove la parola d’ordine è porta il meno possibile che altrimenti te lo devi portare sulle spalle e la volta successiva dividi le cose che la volta prima non hai usato e lasciale a casa. detto questo dopo lo scoutismo ho fatto pochissimo campeggio perchè trovo troppo scomodo dormire, mangiare e cucinare a terra. qualcuno dirà che non è necessario: esistono materassini e tavoli e fornelli rialzati e sedie per i tavoli e mille accessori per non soffrire. è vero, ma da allora non ho avuto più il coraggio di fare campeggio, anche se so che mi piacerebbe molto. con i miei figli per il momento siamo andati un paio di estati in mobilhome (bungalow). la cosa che odio di più del campeggio sono il fango se piove e lo sterrato se fa tantissimo caldo, quelli che fanno confusione, la condivisione dei bagni e certi campeggiacci con le famiglione stanziali per mesi con tv e frigorifero. ho visto in Bretagna (ma anche in Provenza) campeggi da sogno con silenzio e bellissimi prati.
    Per due giorni sopravviverai anche senza esperienza. Anzo vi divertirete un sacco!!!! ciao!!!

Lascia un commento