Montessori - Il Decalogo dell'Educatore
Nei giorni scorsi, sfogliando gli appunti presi durante la mia formazione...
Steiner e Montessori: due metodi a confronto
Questi due personaggi, praticamente contemporanei, hanno lasciato un'impronta...

Mandala da colorare

Colorare 006

Come già sapete, a parte qualche rara eccezione, non amo particolarmente i disegni da colorare. Non sopporto che si dica ai bambini che devono restare entro i limiti, che non devono superare i bordi, ecc.

Colorare un mandala, però, non è come colorare un disegno qualunque.

Colorare 022

Si tratta di un’attività rilassante e di un eccellente esercizio di pazienza e di precisione.

Chi è piuttosto timido ed introverso, dovrebbe colorare il mandala dall’interno verso l’esterno.

Chi invece ha bisogno di introspezione, inizierà dalla parte esterna della figura per raggiungere gradualmente il centro.

Sul sito dacolorare.com troverete ben 95 mandala da colorare. Per i vostri bambini, ma anche per voi!

Esistono anche un diversi libri che raccolgono mandala da colorare. Ideali da portare sempre con sé, per tenere occupati i bambini in una sala d’attesa, o per una pausa rilassante e meditativa.

Colorare 013

Commenti

  1. Debora dice

    concordo.Avevo letto che sono molto utili per i bambini vivaci ( come il mio) perchè li aiutano ad aumentare il tempo di concentrazione soprattutto in previsione della scuola Primaria.

  2. dice

    Penso he un po’ il senso del mandala sia quello dello mani nella sabbia, del lavorare a maglia o del fare il punto croce. Le mani sono occupate, il razionale segue l’azione, ma l’irrazionale vola e l’immaginazione sconfina.

  3. Claudia dice

    Io non amo i disegni da colorare in generale. Preferisco il disegno libero. Ma non sono unintegralista, in nessun campo. E, anche in questo, ci sono alcune eccezioni. Come, ad esempio, i mandala. O le bellissime ed istruttive schede di Marghanita. O unaltra meraviglia di cui vi parlerò prossimamente…

  4. dice

    I mandala sono meravigliosi, mi è capitato più volte di assistere alla loro creazione con la sabbia e mi hanno ogni volta affascinata. Sicuramente sono un ottimo aiuto per la concentrazione e per coltivare la pazienza! :)

  5. dice

    Bella idea e grazie per il link, me lo sono già salvato nei preferiti. A Natale Luna ha voluto proprio dei mandala da colorare e in effetti si è divertita tantissimo. Danno grosse soddisfazioni ai bambini ma anche ai genitori! :)

  6. v@lentin@ dice

    ma guarda un po’ questa dell’esterno verso l’interno e viceversa proprio non la sapevo, è molto interessante…mi documentero’ allora, grazie!

  7. dice

    Sai che non l’ho capita la cosa del limite nel colorare i disegni già fatti? cioè non ho capito molto la differenza col mandala (a parte il fatto forse che il mandala è un disegno geometrico e astratto e spesso pieno di piccoli dettagli…) me la spiegheresti?
    sarà che la mia BambinaGrande pure coi disegni da colorare della disney ci mette del suo, infatti i colori li fa sempre un po’ a sua interpretazione (capelli verdi, o blu ad esempio) ma a me sembravano comunque un esercizio creativo, sicuramente diverso dal disegno a mano libera ma ugualmente utile… o forse ti riferivi ai disegni dove c’è accanto quello già colorato da copiare?
    Grazie
    p.s. siccome temo sempre che lo scritto venga frainteso ci tengo a precisare che la mia è pura curiosità interessata. No polemica assolutamente. Scusa anzi x la lunghezza :-P

  8. Francesca dice

    Concordo pienamente!! Io li utilizzo in classe coi miei alunni, anche se insegno alle medie, mentre leggiamo dei testi o dei libri…e mentre io leggo (o un compagno) loro colorano!! Piace sempre molto e soprattutto in prima serve moltissimo ad aumentare il livello di “concentrazione” di queste piccole bombe energetiche che ogni 5/10 minuti hanno bisogno altrimenti di cambiare attività!!! MI è sempre piaciuta molto come attività quindi sicuramente la utilizzerò anche col mio Ciccio a tempo debito!!!

  9. dice

    bella questa attività, decisamente mi riporta ad una dimensione meditava, dic ui i mandala ne fanno sicuramente parte!!! credo che li farò provare ai miei due piccoli- grazie come al solito.

  10. dice

    Anche a me colorare disegni fatti da altri mi sembra una gran limitazione alla espressione del bambino, e prova ne è che il mio bimbo di 5 anni non ha mai voluto colorare niente, i libri del genere che ha ricevuto in regalo sono rimasti irrimediabilmente bianchi. Proverò con i mandala però perchè mi incuriosisce l’aspetto dell’educare a concentrarsi e ad avere pazienza, cose di cui ha bisogno, soprattutto in vista della prima elementare!

Lascia un commento