Niente più Scuse: Minimalismo per Genitori
Molti di noi pensano che il minimalismo sia impossibile in una casa in...
Montessori - Il Decalogo dell'Educatore
Nei giorni scorsi, sfogliando gli appunti presi durante la mia formazione...

Marghanita e i suoi Little Humbugs

Humbugs-posse-1

Marghanita Hughes è mamma, scrittrice, illustratrice. Vive in Canada, in mezzo ai boschi, con suo marito David, i loro tre figli e il fedele Prince (un Flatcoated Retriever).

Marghanita ha creato i Little Humbugs, piccole creature alate che tentano di
far comprendere a noi umani quanto sia importante rispettare e proteggere la
natura. Si rivolgono in modo particolare ai bambini che, attraverso il gioco,
imparano ad amare e rispettare la natura.

Jasmine, Jessica, Amber, Una, Chloe, Lucy, Hannah, Chou,
Tanya e Olivia sono le Butterfly Girls. Ciascuna ha caratteristiche diverse e
compiti ben precisi. Le Butterfly Girls, insieme ai loro amici Dragonfly Boy e
Baby Bee, raccolgono semi nella foresta e li piantano in città, per portare un
po’ di verde in mezzo ai palazzoni di cemento. Poi tornano nei boschi, dove si
prendono cura delle piante e degli animali.

Quando ho scoperto il sito di Marghanita me ne sono subito innamorata. Delle sue illustrazioni, dei suoi personaggi, delle sue iniziative per senzibilizzare i bambini e avvicinarli alla natura.

Così ho pensato di contattarla e, insieme, abbiamo deciso di iniziare una collaborazione. Di che cosa si tratta, lo scoprirete "nelle prossime puntate".

Nel frattempo, ecco qualche domanda per conoscere meglio Marghanita e i suoi piccoli amici.

Me-for-blog


Chi è Marghanita?
Raccontaci qualcosa di te

Sono autrice e illustratrice di libri per bambini. Cresciuta nella campagna
scozzese, desidero aiutare i bambini ad entrare in contatto con la natura.

Io che in mezzo alla natura ci sono cresciuta, ora che sono mamma sento il
bisogno di proteggerla. Vorrei che i miei figli e le generazioni successive
ereditassero gli stessi privilegi di cui ho potuto godere da bambina.

Con l’aiuto dei miei personaggi,
spero di riuscire ad invogliare I bambini ad uscire fuori ed immergersi nella
natura.


Nel 2005 mi sono
trasferita, insieme alla mia famiglia, dall’altra parte del mondo. Nella
British Columbia (Canada). L’idea dei Little Humbugs (una serie di libri che
trattano il tema della natura e dell’ambiente) è nata osservando i miei figli
correre liberi nei prati e nei boschi.

Come dicevo, spero di
invogliare I bambini ad uscire di casa insieme ai Little Humbugs, per giocare
in mezzo alla natura e comprendere che anche loro ne fanno parte.


Chi sono i Little
Humbugs?

Sono delle creature che vivono nei boschi. Metà umani, metà insetti.
Bambine Farfalla e Bambini Libellula. Sono i guardiani della natura.

Qual è il messaggio
che i Little Humbugs vogliono trasmetterci?

Uscire all’aperto,
esplorare, scoprire le meraviglie della natura. Imparare a conoscerla e ad
apprezzarne la bellezza.

Con i Little Humbugs, i
bambini imparano che anche loro, nel loro piccolo, possono dare il proprio
contributo per proteggere Madre Natura.
Come possiamo
incoraggiare i nostril figli a conoscere e rispettare la natura?
Quando i bambini e la
natura si incontrano, viene sempre fuori qualcosa di magico. Se vogliamo che i
bambini si prendano cura della Natura, devono innanzitutto imparare a
conoscerla.
Uscite ed esploratela
insieme a loro osservando e studiando uccelli, insetti, alberi e piante, i
vostri figli saranno pieni di entusiasmo e l’amore per la natura crescerà
spontaneamente, così come la volontà di preservarla.
Ecco alcune delle nostre
attività preferite:
Andare a
caccia di insetti (questo è uno dei miei primi libri illustrati: Toffee's Bug
Hunt
).

-   Piantare semi
di girasole in un vaso, anche sul balcone

-   Stare alzati
fino a tardi a guardare le stelle

-      
Nutrire
gli uccelli

-      
Montare una
tenda in giardino e dormire all’aperto

-      
Organizzare
una caccia al tesoro

-      
Cercare libri
sull’argomento

-      
Passeggiare
sulla spiaggia e raccogliere sassi e conchiglie

-      
Lasciare le
proprie impronte nella neve o nel fango.

Dove possiamo trovare i Little Humbugs?

Potrete incontrarli nelle foreste e nei
boschi. Chi desidera acquistare
i libri o i personaggi Little Humbugs, li troverà nel mio negozio online.

Commenti

  1. dice

    E’ veramente molto interessante! Sono assolutamente convinta dell’importanza di educare le giovanissime generazioni all’amore per la natura… e queste storie possono costituire un valido e simpaticissimo strumento!

  2. Giulia dice

    Fantastici! Ora ci manca solo che arrivi la bella stagione per goderci un po’ di più le meraviglie della natura! ;)
    Giulia

  3. dice

    e noi in Italia abbiamo inventato le W**x… :-(((
    vabbè, Paese che vai…
    Scusa, Claudia, il tono polemico, ma è la prima cosa che mi è venuta in mente!!
    grazie d’averli fatti conoscere!
    Smile :-)

  4. Erika dice

    Bello!! Ho visitato il blog di Marghanita, davvero carino. Spero che arrivino anche quì i little Humbugs…in italiano,secondo me molto interessante per bambini e adulti insieme!…ci sono speranze?? Grazie

  5. Benedetta dice

    claudia, dopo averle viste ne ho bisogno, SUBITO!!! lavorate, lavorate sodo… per noi! ;-)
    (e dopo aver letto a mia figlia questi libri illustrati con magnifici disegni e superba traduzione, sono pronta a regalarle la bambola per sostituire quelle orride W che girano in casa mia!)

  6. dice

    Ciao Claudia, molto interessante per i bambini, (anche gli adulti qualche volta avrebbero bisogno di essere educati su queste cose). Non vedo l’ora di scoprire cosa state “architettando” traduzione dall’inglese all’italiano? Fantastico….
    A presto

  7. EleVi dice

    Grazie per averci fatto conoscere questa scrittrice,che bello poter trasmettere dei valori così alti con dei simpatici personaggi!Attendo allora di avere altre info sui testi tradotti!!!

  8. dice

    Grazie, sembra davvero tutto molto interessante e i piccoli humbugs sono davvero carini! Aspetto con ansia le prossime puntate!!!!

  9. dice

    Sono perfettamente d’accordo con il fatto che il modo migliore per sensibilizzare i bambini a rispettare la natura sia… farceli stare a contatto. Se un bimbo ha modo di passare tempo in mezzo alla natura impara a conoscerla, a giocarci, a sperimentarla, a rispettarla. Il nostro ruolo deve essere quello di favorire questo contatto, di stimolare la passione, di soddisfare le curiosità per far sì che si consolidi questo rapporto che per fortuna per i bambini è molto più spontaneo che per noi “adulti”.
    Grazie comunque di parlare di questi argomenti!

  10. giulia dice

    Che bella idea!!!
    Sarebbe bello se al posto di tanti cartoni animati orribili ci fossero questi che hanno un significato così importante…
    dovrò attrezzarmi a tradurre dall’inglese per poterli portare ai bimbi del mio asilo!
    Come sempre è una meraviglia leggerti…..

  11. dice

    Che meravigliosa idea questi personaggi così belli e delicati! Spero che la collaborazione sia la traduzione dei libri o del sito in italiano… sarebbe bellissimo per chi come me non conosce le lingue. Dimmi che ho indovinato!!!
    Un abbraccio
    Francesca

Lascia un commento