Ci penso io: un percorso didattico all'insegna del problem-solving
[Questo post è offerto da Bama] Sono nata sotto il segno della bilancia...
#KinderDiario e le Cartoline Attacca & Stacca
Qualche giorno fa vi ho parlato dell'app Kinder Diario, che sto testando...

Esperimento: come fare il miele

Primule

Ci siamo: la primavera sembra finalmente fare capolino. Le primule e i bucaneve iniziano a spuntare nel nostro giardino.

Spring 168

Oggi sotto i primi, timidi raggi di sole, ne abbiamo raccolto qualcuno. Poi Lenardo e Gloria mi hanno comunicato la loro intenzione di fare il miele.

Devo ammettere che sono stata tentata di dire "non è possibile. Solo le api possono fare il miele".

Fortunatamente, sono riuscita a trattenermi e li ho lasciati fare.

Spring 249

Hanno estratto il polline dai fiori e lo hanno mescolato con latte e zucchero. Hanno mescolato, mescolato, mescolato… e si sono accorti che il loro composto non si trasformava in miele.

Spring 259 

A questo punto, dopo essermi complimentata per l'eccellente iniziativa, mi è sembrato il caso di spiegare loro che solo le api possono fare il miele. Insieme abbiamo sfogliato il libro "Apithérapie" e abbiamo scoperto come questo avviene.

Lo sapevate?

L’ape bottinatrice vola di fiore in fiore, aspira il nettare
e lo trasporta nell’ingluvie, una sorta di sacca tra l’esofago e lo stomaco.
Qui il nettare inizia la sua trasformazione. Tornata all’alveare, l’ape
rigurgita il nettare, che viene assorbito  da altre api. Dopo diversi passaggi "di bocca in bocca", il
nettare diventa sempre più concentrato, fino a trasformarsi in miele.

Il miele così ottenuto viene riposto nelle cellette. Le api
operaie ventilatrici, battendo le ali, creano una corrente d’aria che provoca l’evaporazione
dell’acqua. Quando la concentrazione di acqua raggiunge il 20% circa (in genere
nel giro di tre o quattro giorni) il miele è maturo e le cellette vengono
sigillate con un tappo di cera.

A questo punto il miele non fermenterà più e si conserverà perfettamente.

Commenti

  1. dice

    Che esperienza simpatica!
    Infatti, tutti sappiamo che le api “fanno il miele” ma quasi nessuno di noi, penso, si ferma a pensare “come” lo fanno! Grazie per questo post, Claudia, sei sempre un’ispirazione!

  2. Rossella dice

    che bravi, e che inventiva! noi abbiamo il suocero che ha le api e fa il miele….. e quindi anche i miei bimbi conoscono tutti i vari attrezzi e il procedimento… beh il più grande magari… la piccolina ha solo 2 anni :-)

  3. Lory dice

    Fantastico…mia nipote mi chiedeva proprio giorni fa come si faceva il miele ma tutti i passaggi non sapevo spiegarglieli e volevo appunto documentarmi!!!! =) grazie come sempre

  4. v@lentin@ dice

    anche noi abbiamo approfittato della splendida giornata di ieri per controllare lo stato di crescita dei primi fiori! pieno di primule….e’ incredibile come spuntino in fretta appena arriva un po’ di caldino….I miei bambini succhiano il fiore della primula perche’ e’ proprio dolce e poi lo ‘suonano’!alla fine se la mangiamo la tenera primulina…

  5. Giulia dice

    Appena ho letto il titolo del post ho pensato: “mamma mia, Claudia adesso ha trovato il modo di fare anche il miele!!!”
    Fortissimi Leo e Gloria, è così che s’impara! :)
    Baci, Giulia

  6. dice

    Giusto la settimana scorsa Sofia mi ha chiesto : “perchè le api fanno il miele?”.
    quando mi chiederà il “come” ritornerò qui! ;-)
    bellissimo il cartone Bee movie che spiega l’importanza delle api per la salvaguardia del nostro ambiente e svela come si ridurrebbe il mondo se questi insettini smettessero di lavorare (ovvero se l’uomo li uccidesse tutte…).
    grazie dello spunto di riflessione!
    un bacione

  7. dice

    Che super mamma che lascia che i bimbi scoprano e cresce con loro!! E così il miele nasce da una catena di “baci alla francese” tra api :-))), ecco perchè è così buono :-P!

  8. dice

    Che bella esperienza!
    Oltre che a mia mamma adesso devo far conoscere il tuo blog anche a mia sorella che ha due bambini piccolissimi e quindi in tempo per farsi contagiare da te!!!

  9. dice

    Certo che con te ogni giorno è una scoperta! Non chiedermi come ho fatto ad arrivare a 30 anni senza sapere tutto questo… ed i tuoi bimbi, così piccoli sono già espertissimi! :-)
    Grazie e buon inizio di primavera!

  10. dice

    Noo! Dal titolo avevo sperato che dopo la Nutella tu avessi scoperto un modo per produrre il miele!
    Beh, però operosi lo siete comunque senza essere api.. ;-)

  11. dice

    Quando mi chiedono cosa prendo come ispirazione leggendo le altre mamme bloggher ecco in questo post diventa palese.
    Tu non hai fermato subito i tuoi bambini.
    Hai lasciato che sperimentassero, pacciugassero, sporcassero, e poi ponessero loro la domanda.
    Questo è un mio errore.
    Io avrei detto da subito “non si può”.
    Ecco perchè si può sempre imparare e non solo come le api fanno il miele ma anche come si guidano i figli. ;-) Grazie

  12. SARA73 dice

    Sempre affascinante leggere come le api che fanno il miele. Veronica a scuola sta proprio studiando tutto sulle api, è piaciuto anche a me tornare indietro con gli anni e ricordare quando me lo hanno spiegato.Sempre molto interessanti i tuoi post… Un abbraccio Sara.

  13. EleVi dice

    MOlto interessante ed istruttivo.E’ bello imparare cose nuove!!Grazie per la spiegazione formato famiglia!

Lascia un commento