Montessori - Il Decalogo dell'Educatore
Nei giorni scorsi, sfogliando gli appunti presi durante la mia formazione...
Steiner e Montessori: due metodi a confronto
Questi due personaggi, praticamente contemporanei, hanno lasciato un'impronta...

Recensione del mio e-book su Pane, Amore e Creatività

 

WD

 

Solo poche righe per ringraziare Linda, che ha pubblicato una mia intervista ed una recensione del mio e-book “Come Realizzare una Bambola Waldorf” sul suo blog Pane, Amore e Creatività.

 

Leggi l’intervista/recensione.

 

 

Commenti

  1. dice

    Cara Claudia, mi tenti. Perché le bambole Waldorf piacciono a me, ma i miei figli non amano molto quella che abbiamo (fatta da una signora che le vende a un prezzo simbolico).
    Il motivo è presto detto: a differenza delle bambole di plastica (ne abbiamo due assolutamente semplici, di quelle che non fanno nulla e non hanno nemmeno i capelli), non può essere lavata. E per i miei bambini lavare le loro bambole è una parte irrinunciabile del gioco.
    Quando hanno voglia di coccole, giocano con i pupazzi tipo la volpe dell’IKEA (amatissima) o vengono direttamente alla fonte.

  2. Claudia dice

    Perché non può essere lavata? Di che cosa è fatta? In genere le bambole Waldorf possono essere lavate tranquillamente. Certo, i tempi di asciugatura non sono rapidissimi, ma non ci sono controindicazioni ad un bel bagnetto…

  3. Serena dice

    Cara Claudia, scusa la domanda forse un po’ ingenua, ma secondo te come imbottitura per la bambola si può riutilizzare della lana da materassi? Io ne ho tanta… Grazie
    Serena

  4. dice

    Beh, sì, può essere lavata ma non può simulare la situazione di quando lavi un bambino, lo asciughi, lo vesti e lo metti a dormire.
    Non so per quale motivo, ma per loro questa storia del lavare-asciugare-eccetera è la parte principale del gioco.
    A dire tutta la verità, non ci hanno nemmeno provato a lavare la bambola Waldorf, non sono stata io a suggerire che non poteva fare il bagnetto.
    Quindi, beh, la bambola W. è sempre lì a loro disposizione, ma non credo che, finché non vedrò un maggiore interesse, ne seguiranno altre.

  5. dice

    Ciao, io ho acquistato il tuo e-book… e mi sono messa all’opera. La mia prima bambola è finita, ne sono davvero felice, questa attività mi ha dato grande gioia.
    Per rispondere a Serena, io ho usato la lana di un vecchio cuscino.
    Però ho avuto difficoltà con i capelli, l’ago con la lana proprio non ci passava… forse perchè la mia maglina è troppo fitta (non era quella per bambole)? Ho dovuto cambiare “metodo”.

  6. Claudia dice

    Raccontaci come hai fatto, allora! I tuoi suggerimenti potrebbero essere utili ad altre mamme. Non credo che il problema fosse nella maglina, magari era lago ad essere troppo spesso. Ce ne sono di diverse misure. Comunque limportante è che tu abbia trovato una soluzione, il bello del fai da te è anche quello!
    Aspetto le foto della tua bambola, sul gruppo flickr o tramite email, se ti va ;-)

  7. dice

    Ci sono voluti 10 giorni… però considera che con il metodo diverso i capelli li ho messi in un solo giorno.
    Consiglio spassionato per tutte…. comprate filo molto resistente per cucire, le mie braccia in alcuni punti avevano ceduto un po’….

  8. Giulia dice

    Un giorno o l’altro mi cimenterò anch’io a realizzarne una!!! So già che a mia figlia non piacerà un granché, perché non è molto amante delle bambole in generale, ma mi piacerebbe provare giusto per il gusto di vedere cosa riesco a combinare! Appena finiti i due-tre progettini che ho in corso (berrettino per Claudia che finirò se tutto va bene che sarà già caldo, vestitino per Claudia e braghette per Leo) ti chiederò l’e-book! ;)
    PS: Bello portare i bimbi al museo, Claudia la sua prima mostra l’ha “visitata” a 20 giorni, tra una poppata e l’altra! fortunatamente viviamo in una cittadina piccola ma ricca di musei, che affascinano molto i bambini!
    Baci a tutti, Giulia

  9. dice

    … non so se mia figlia sarà entusiasta di quello che riuscirò a creare, ma a me piace molto l’idea di farne una. Ho un pò di difficoltà a reperire i materiali. Secondo te si può usare anche lana dei gomitoli (quella per far maglioni per intenderci) Grazie Moni

  10. Vera dice

    Ciao Claudia! Ho scoperto il tuo blog da poco e pian pano lo sto guardando tutto (sto leggendo ogni tuo post!)
    Mi piacerebbe realizzare questa bambola per la mia bimba (che ora ha 8 mesi!) e volevo sapere quanti grammi di lana cardata dovrei comprare circa!
    Intanto ti ringrazio!
    Continua così! :D

Lascia un commento