Niente più Scuse: Minimalismo per Genitori
Molti di noi pensano che il minimalismo sia impossibile in una casa in...
Montessori - Il Decalogo dell'Educatore
Nei giorni scorsi, sfogliando gli appunti presi durante la mia formazione...

Kamishibai

Kamishibai 096

Quando si hanno due o più figli, non è facile riuscire a trascorrere del tempo "a tu per tu" con ciascuno di loro. Mercoledì scorso Gloria è andata a lezione di danza con papà e, durante il riposino di Chiara, ho potuto trascorrere un po' di tempo con il mio ometto. 

Insieme, abbiamo realizzato un kamishibai. L'idea l'ho trovata su Doi mat la dam, un blog molto bello che ho scoperto nelle scorse settimane.

Per creare la nostra "valigia delle storie" abbiamo riciclato la scatola del mio pc portatile. Abbiamo realizzato una versione semplificata. Si tratta di una semplice cornice in cartone (abbiamo scelto il formato A4) con due ante.

Kamishibai 060

Per poter chiudere le ante, abbiamo applicato dei bottoncini a pressione.
 

Kamishibai 064

Ecco il nostro kamishibai chiuso…
 

Kamishibai 104

Ed eccolo in uso. La storia è di Leonardo, che ce l'ha narrata al ritorno di Gloria e di papà. Anche Gloria si è subito messa al lavoro e credo che avremo presto una bella collezione di tavole illustrate per il nostro kamishibai.
 

Kamishibai 074 
  

Kamishibai 082

Kamishibai 099

Questo oggetto semplice e antico, facilmente realizzabile con materiali di recupero, è davvero un prezioso strumento per stimolare la creatività di grandi e piccini. Da provare!

**********

Découvrir le Kamishibai

About Kamishibai

Commenti

  1. dice

    Ne sai sempre una più del diavolo!!
    Ottima l’idea e davvero simpatica.
    Poi la cosa più impostante è sempre ritagliare un piccolo spazio per parlare a tu per tu con ognuno dei nostri figli.
    Ciao!
    Giulia

  2. dice

    Favoloso, Aj lo adorerà!!
    Oggi siamo a casa con un bel raffreddore. Abbiamo passato la mattina con un lavoretto dietro l’altro ma mio figlio stamani sembra non averne abbastanza.
    In questo momento sta giocando con il nuovo Didò appena “sfornato”. Abbiamo fatto scratch art, cucito uno scheletro su una pagina di cartoncino, ritagliato una infinità di feltro a tema halloween per la lavagna grande e giocato a (tra l’altro divertentissimo)scoprire le figure con gli acquarelli dopo aver disegnato su un foglio con un pastello a cera bianco.
    Questa del Kamishibai sembra una attività perfetta per il pomeriggio, avevo in mentre di fare dei cioccolatini fantasmini per la festa di halloween ma vedremo.
    Vado subito a leggere per saperne di più…
    Ovviamente grazie cara, se sempre una vera fonte di ispirazione e leonardo è adprabile mentre spiega, avre voluto sentirlo!!

  3. dice

    Claudia vorrei ringraziarti ancora per questo meraviglioso post. mi si è aperto un mondo. Dando una occhiata su youtube ho scoprto di aver assistito tanto tempo fa a questo tipo di teatro e adesso eccomi qui entusiasta.
    Ho scoperto che in giro, tra l’altro pochissimo tempo fa vicno a Firenze si fanno incintri e letture animate con il kamishibai e addirittura corsi che insegnano la tecnica di pittura, di preparazione della sequenza di storie ecc.
    Insomma adesso sono felice come una bambina e che come sempre quando scopro o riscopro qualcosa di nuovo!
    Un abbraccio forte forte. E… ti faccio sapere!

  4. dice

    Ciao Claudia.
    Grazie anche per questa bella idea. E grazie per la segnalazione del bellissimo blog Doi mat la dam. Poetico e commovente. è già nei miei preferiti.

  5. dice

    è stupendo!!!
    non sapevo che esistesse, io ho costruito qualcosa di simile per le mie narrazioni nelle biblioteche e l’ho chiamato LIBROTEATRO, faccio passare delle illustrazioni originali o prese dai libri mentre narro le storie ai bambini.
    Adesso cerco delle altre informazioni sul kamishibai mi hai incuriosita, grazie come sempre.
    un abbraccio virtuale

  6. dice

    Grazie per questa preziosa idea. Penso di utilizzarla per l’uso della seconda e terza lingua, dovrebbe essere divertente.
    buona settimana
    Sybille

  7. dice

    è una cosa veramente molto bella
    e immagino che con la fantasia vengano fuori delle storie bellissime.
    La terrò presente per i miei bimbi quando cresceranno un po’

  8. dice

    Carissima, sono lusingata e ammirata davanti alla tua realizzazione del kamishibai, e vedere il tuo bimbo all’opera è di per sè uno spettacolo…
    Le tue realizzazioni superano sempre ogni fantasia e moltiplicano le suggestioni, esuberano rispetto all’idea originaria!!!
    Grazie a te e grazie a chi mi ha letto…

  9. dice

    Idea bellissima! Non ho ancora bambini da far cimentare, ma una nipotina piuttosto teledipendente a cui credo che proporrò prestissimo di realizzare un kamishibai.
    Grazie!

  10. roberta dice

    che bella idea!solo che io sono una frana con queste cose…mi puoi spiegare meglio come hai fatto la cornice?per la chiusura mi sembra di avere capito.Grazie!

Lascia un commento