A Colonia con Skylanders
Nelle scorse settimane io e Leo siamo stati al Gamescom (una grande fiera...
Montessori - Il Decalogo dell'Educatore
Nei giorni scorsi, sfogliando gli appunti presi durante la mia formazione...

Biscotti di Natale- i Petits Rochers

Questo è il nostro giardino, come si presentava questa mattina. Ed eccomi qua, ho sfidato le intemperie per portare rifornimento ai nostri piccoli amici infreddoliti che, in cambio, ci offrono ogni giorno lo spettacolo della loro presenza…

E per restare in tema di cibo ecco, come promesso, un’altra delle ricette dei nostri biscotti di Natale. Semplice e veloce, risultato garantito!

Ingredienti:
100g di nocciole
125g di cioccolato fondente
75g di burro
60g di zucchero
1 uovo
135g di farina
1 cucchiaino di lievito
1 pizzico di sale

Far grigliare le nocciole in forno, pelarle e macinarle.
Tagliare il cioccolato a cubetti.
Mescolare il burro e lo zucchero, poi aggiungere l’uovo, la farina, il lievito e il sale
Aggiungere infine il cioccolato e le nocciole.
Disporre sulla teglia in piccoli mucchietti e cuocere a 180° per 10/20 minuti (dipende dalle dimensioni dei biscotti).
Buona merenda!

 

Commenti

  1. miciobigio dice

    La neve ad Annecy!?Anni fa ci sono stata (è meravigliosa!)e me la ricordavo più bassa (di altitudine)… Domattina faccio i tuoi biscottini ma non ho le nocciole.Se metto le mandorle?Vedremo…

  2. Chiara dice

    Ciao Claudia! Che bella pancia.. sempre più grande.. sempre più bella!La tua ricetta per i biscotti sembra buonissima…forse forse durante questo fine settimana… :-)Ti volevo ringraziare per aver esaudito una mia curiosità.. scoprire come si fa a filare la lana… non so come abbia fatto a sfuggirmi… ma il tuo post con i due video l’ho scoperto solo ora… Grazie ancora!Un abbraccio…

  3. cristina dice

    ciao claudia e complimenti per il tuo blog, mi piace molto. sai, abbiamo una passione in comune: lavorare a maglia! da quando ho più tempo libero (mi hanno prima concesso il part time e poi mi hanno direttamente licenziato!) sto ricominciando a lavorare, dato che ho iniziato da quando avevo circa 8/10 anni. ma tu da di che origini sei? io sono bresciana di nascita ma dopo un po’ di spostamenti sono diventata catanese di adozione, con un marito napoletano però (all’anagrafe impazziscono!). comunque il mio blog è http://www.piccolacanaglia.splinder.com. un abbraccio e a presto.

  4. paola dice

    Ciao, ho approfittato della tua ricetta, ma non essendo un’appassionata di biscotti non ho tenuto conto dell’effetto lievito ed ho aootenuto…un unico biscottone gigante! Poco male, il mio Bebone e` qui in braccio che se ne sta sgranocchiando un pezzo! Grazie paola

  5. valeria dice

    Che belli!!!! Mi sa che mi devo proprio buttare… giovedì devo fare i biscotti con Elena che venerdì deve portarli a scuola… sono molto preoccupata, l’ultima volta li ho bruciati tutti! Devo stare attentissima, devo stare attentissima, devo stare attentissima!!!!Eppure, a leggere le ricette, sembra così facile….

  6. La casa nella prateria dice

    Domenico, grazie per il link, adro’ sicuramente a farci un salto.Chiara, i video li ho aggiunti dopo, forse è per quello che ti erano sfuggiti. Ora la prossima tappa è risparmiare per comprarmi un fuso vero (di quelli di una volta, con la ruota…).Maya, sarei onorata!Cristina, anche noi diamo i nostri grattacapi all’angrafe. Io sono di Torino, mio marito è francese, mio figlio è nato a Montecarlo, mia figlia a Torino e la bimba che aspetto nascerà ad Annecy. Oltretutto ci siamo sposati da poco (quest’estate). Qui in Francia la donna prende il cognome del marito ma io ho il mio dossier in ospedale iniziato con il mio nome “da sposare” e ogni volta è un disastro per capire chi sono e per trovare le mie carte…Paola, mi fa piacere che tu abbia provato la mia ricetta. Al lato estetico ci penserai la prossima volta. In fondo quel che conta è il gusto, no?Valeria, questa ricetta è facilissima… fai attenzione che cuicciono in fretta!

  7. valeria dice

    Oggi ho fatto i frollini per l’asilo di Elena. Fortuna che c’era mia mamma, ma abbiamo buttato tutto un impasto e lo abbiamo rifatto. Pensa a che livello infimo che sono. Il secondo tentativo è andato bene e sono abbastanza soddisfatta, insomma, non dovrò vergognarmi di presentarli domattina all’asilo… Questa tua ricetta mi incoraggia a riprovare…sembra facile. Che dici, provo?

  8. La casa nella prateria dice

    La mia ricetta è facilissima… provala! Devi solo fare attenzione alla cottura, cuocciono in fretta!

Lascia un commento