Giochiamo allo yoga!
A quattro anni dalla prima edizione, «Giochiamo allo yoga» è nuovamente...
Mindfulness con i bambini
Qualche tempo fa vi ho parlato della mindfulness, uno stile di meditazione...

Aggiornamenti

Ci siamo. Finalmente abbiamo traslocato. Questo terribile trasloco fai-da-te (con la scusa che tanto questa volta non andavamo lontano…) è stato interminabile. Non che sia davvero terminato: abbiamo ancora una stanza inaccessibile perché piena di scatoloni. Idem per il garage. Ma almeno il resto della casa è in ordine. La casa è vecchia e piena di piccoli grandi difetti, ma la posizione è perfetta e il giardino da sogno. Da un lato il nostro terreno confina direttamente con il bosco. Il melo è carico di frutti che attirano un’infinità di uccelli. Adoro sedermi fuori al sole con ferri e gomitolo e osservarli in silenzio. Questa mattina è venuto a trovarci addirittura un fagiano.

La mia pancia comincia a pesare e sono obbligata a prendermi delle pause tra uno scatolone e l’altro, il che mi offre la scusa perfetta per portare a termine i vari progetti che inizio sempre contemporaneamente. Niente maglioni quest’anno: solo cose veloci: berretti, pupazzetti, una copertina per il bébé. L’unica sfida impegnativa è stata la tutina. E i capelli della bambola Waldorf per Leonardo, che non finiscono mai! Quando questa sarà terminata, anche quella di Gloria potrà finalmente uscire dal baule delle meraviglie.
Intanto ci godiamo queste belle giornate autunnali. Questo è uno dei periodi dell’anno che preferisco. Le temperature sono ancora miti, il sole durante la giornata è caldo, e quest’anno posso anche godermi, la sera, quando inizia a fare fresco, il fuoco del camino. Per non parlare dei meravigliosi prodotti che l’autunno ci regala: zucche, castagne, fichi, melograni… e le mele, che non ho mai apprezzato come quest’anno, potendole cogliere direttamente dall’albero.
Sarà perché è in questa stagione che sono nata, ma la trovo davvero suggestiva, con i suoi colori, la luce ancora abbondante, e il dondolio delle foglie che cadono. Rimango incantata davanti alla finestra della cucina, che dà sul bosco, ad osservare questa incredibile “cascata”.
Durante questi giorni di inizio autunno ci siamo dedicati ad alcune attività in tema.
– Giostrina di foglie: realizzata con il calco delle foglie del nostro giardino, che abbiamo voluto immortalare prima che ci salutassero definitivamente.

– Halloween: quando ho detto ai bambini che è iniziato l’autunno hanno risposto “allora è Halloween!” Non sono riuscita a spiegare loro la differenza tra “Halloween è in autunno” e “L’autunno è Halloween”. Poco male, Halloween ci ha dato l’ispirazione per alcuni simpatici progetti che vi mostrero’ non appena la mia connessione funzionerà nuovamente.

Claudia Porta

Blogger, autrice, insegnante di yoga, SUP yoga, meditazione e mindfulness. Insegno dal vivo ma anche tramite videolezioni su youtube e attraverso l'app iOS 10minyoga.

Commenti

  1. fra dice

    la preghiera semplice di San Francesco è per quanto mi riguarda la più bella preghiera che un uomo abbia fatto a Dio!Aspetto con ansia le foto della vostra nuova casa! Un abbraccioFrancesca

  2. mariaclaudia dice

    ciao, ti capisco sul trasloco perchè ne stiamo facendo uno noi…transoceanico… e sai che quando mi sono sposata mi sarebbe tanto piaciuto un anello in legno d’ulivo come quelli che fanno ad assisi in memoria di san francesco ? non sapevo che il 4 ottobre fosse la sua festa, grazie !! e buon autunno, spero di riuscire a confezionare qsa a tempo per la farfalla che sta nel tuo bozzolo !!

  3. Dawn dice

    Thanks for sharing these links. I would like to learn more about St. Francis of Assisi….it would be a fun unit study to do with my children for school.

Lascia un commento